Parcheggi “green” per far respirare Ventimiglia: Pannelli solari, navette ecologiche e aree verdi

I nuovi posti auto sopra Corso Genova saranno coperti da pannelli solari. Le auto resteranno così all’ombra e allo stesso tempo si darà energia gratuitamente a tutto il parcheggio.

Con l’energia prodotta in questo modo si potranno alimentare delle navette elettriche, per permettere ai fruitori del parcheggio di lasciare la loro macchina e raggiungere il centro con un trasporto pubblico agile e di ultima generazione.

Un progetto che era nell’aria, proposto da cittadini, associazioni e consiglieri comunali, ma che era già presente nel programma della prima amministrazione Scullino.

Ad accompagnare l’opera, due rotatorie che collegheranno i parcheggi a via Tacito e a Nervia, con aree verdi spaziose e curate.

L’impegno è anche quello di ridurre l’utilizzo di asfalto, preferendo moderne superfici drenanti e traspiranti.

Senza dimenticare la grande pista ciclabile a monte, che collegherà la stazione di Ventimiglia al teatro romano, offrendo un’alternativa rapida e sicura ai cittadini che scelgono di muoversi in bici e in monopattino.

Insomma, un’idea ambiziosa e tecnologica, quasi fantascientifica per una città rimasta indietro da troppo tempo su troppi fronti.

I tempi sembrano maturi per una rivoluzione green a Ventimiglia.